Nei giorni scorsi siamo stati in visita a Ecomondo, per raccogliere nuove idee e stimoli.

Rimini ha accolto circa 85.000 persone, con un incremento dell’11% dei visitatori rispetto al 2011, registrando un boom dei saloni dedicati alle soluzioni green per l´industria italiana e internazionale.

L’evento di maggior richiamo è stato senza dubbio lo svolgimento delle attività degli Stati Generali della Green Economy, fortemente voluti dal Ministero dell´Ambiente e coordinati dalla Fondazione Sviluppo Sostenibile, con la presenza del Ministro Clini e del Ministro Passera.

Grande apprezzamento anche per La Città Sostenibile, progettata dal designer Angelo Grassi, che è stata realizzata per proporre la via italiana alla smart city, per rappresentare la possibilità di pensare ai luoghi urbani in modo sostenibile e all´insegna dell´efficienza energetica.

Una nota di merito va alle attività svolte all’interno di Web & Sostenibilità 2012, dove si è parlato tra le altre cose del ruolo del web nella creazione di network di collaborazione tra imprese e organizzazioni ambientali, di Smart City, di Pubblica Amministrazione sostenibile e del web come strumento operativo per le aziende della Green Economy.

Interessanti, come sempre, le decine di seminari organizzati all’interno dei diversi settori, così come le novità presentate dagli espositori.

Per quanto riguarda le nostre impressioni, raccogliamo in particolare le idee che ci vengono dal settore espositivo della riqualificazione ambientale e le suggestioni positive di un futuro da cittadini delle smart city, basate su politiche di condivisione e sostenibilità.

Potete trovare alcune immagini di queste giornate sul nostro profilo Facebook.

E a voi, cosa ha lasciato questa manifestazione?